DOCUMENTARI

LA VERA NATURA DI CARAVAGGIO

Dodici puntate sulla vita e sull’arte di Michelangelo Merisi. Un viaggio nelle opere di un maestro di cui si è detto e scritto moltissimo. La rivoluzione pittorica di Caravaggio, il suo naturalismo, l’aderenza al vero, il gioco dei contrasti, la

GESUALDO NOSTRO CONTEMPORANEO

Una sera a Palazzo Caetani. Nel salone del piano nobile appena restaurato. Si alzano gli occhi al soffitto ligneo di fine ‘500, al trionfo di colori, rosso, azzurro, oro. Poi lo sguardo va ai paesaggi affrescati da Paul Bril. Si

LA GUERRA DEI TRENTINI

La Grande Guerra non fu solo un confronto spietato fra soldati asserragliati nelle trincee, ma anche una tragedia di popoli, in cui la sofferenza assunse proporzioni enormi. I primi a essere coinvolti in quella tragedia furono i trentini. Per loro

LA FABBRICA DI SAN PIETRO

“Anno del Signore 1612. La facciata della basilica di San Pietro è appena completata, la cupola era già lì da una ventina d’anni, ma sotto le sue volte e dietro la facciata c’è qualcosa di molto antico che sta per

LA LIBERTA’ DI BERNINI

Prima che Caravaggio fosse costretto a fuggire, quando ancora Annibale Carracci non era sprofondato nella sua malinconia e Rubens sembrava spalancare il paradiso stesso alla pittura, giunge a Roma colui che avrebbe esteso le loro rivoluzioni alla scultura e all’architettura,

MICHELANGELO A FIRENZE

Come si fa a guardare il David di Michelangelo senza pensare a Firenze? La città che lo ha visto nascere come artista, che lo ha visto combattere battaglie anche politiche, è il luogo dove Michelangelo ha lasciato opere d’arte che

MICHELANGELO A ROMA

Michelangelo è stato a Roma più volte, dal suo primo soggiorno nel 1496 alla morte, avvenuta nella capitale nel 1564. In questa città ha realizzato alcune delle sue opere maggiori, come architetto, scultore e pittore. Il documentario illustra le opere

INDAGINE SU GIORGIONE

Chi è quel misterioso artista, “Zorzi di Castelfranco”, genio del Rinascimento, meglio noto come Giorgione? Quale la sua vicenda artistica, le opere, i committenti e il contesto culturale in cui ha operato? Il documentario risponde a queste domande, seguendo il

IN QUESTO STENTO

Michelangelo entra nella Cappella Sistina per dipingere i mille metri quadrati della volta nel 1508 e ne esce nel 1512. Più di quattro anni nei quali realizza l’opera più importante della pittura del Rinascimento. Il video racconta la storia materiale